Test corda Dyreex Black Burst 1,20 mm 17 Gennaio 2016 20:06


Dyreex Black Burst - Corda TennisContinuiamo la serie di post riguardanti i test di pro-t-one tech labs, dopo il test per la Dyreex Black Edge, oggi è il turno di Dyreex Black Burst 1,20mm.

Corda destinata ad un pubblico agonistico che apprezza corde sul genere delle blasonate Babolat RPM Blast. Rigidezza statica-dinamica elevate, ottime prestazioni e confort limitato.
Corda monofilamento dalla rigidezza statica particolarmente elevata, restituisce piatti corde molto rigidi e consistenti. Pensata per un utilizzo agonistico spinto per giocatori alla ricerca della prestazione massima ed ottimale nelle prime ore di gioco.
La linearità di comportamento è assolutamente ottima e di altissimo livello ma estremamente elevata. Potenza buona ma disponibile ovviamente, dato il tipo di corda ad alto ed altissimo regime di gioco. La stabilità tensionale è buona anche se data la tipologia marcatamente agonistica, le doti di controllo sono affidate alla progressiva plasticizzazione della corda con marcato e progressivo incremento di rigidezza accompagnato da un fisiologico calo di tensione. Tensione operativa ottimale molto bassa alla ricerca dell'ottimizzazione delle caratteristiche di resilienza della corda. Non superare i 20-22kg su piatti 98"-100".
Tenuta di tensione statica da record, a riprova della tenacità e della qualità del materiale di base. Dal punto di vista dinamico, la corda si caratterizza per una rigidezza molto elevata che appunto denota un'attitudine agonistica al prezzo di impatti molto secchi, decisi e nervosi.

 

Dyreex Black Burst - Test

Dyreex Black Burst - Test