HMA Tennis Blog

Scopri le ultime novità dal nostro magazzino, tieniti informato con le schede prodotti e partecipa alla conversazione sul mondo del tennis.

Test corda Polyvalent Still In Black 13 Giugno 2016 05:57

Oggi vi presentiamo l'ultima nata in casa STILLinBLACK, la STILLinBlack Polyvalent Square, corda agonistica medio rigida di forma quadrata e disponibile nel calibro di 1,25 mm e nei formati da 12 e 200 mt.

Di seguito il test dell'ing: Gabriele Medri:

La STILL IN BLACK POLYVALENT è una corda tosta, agonistica e di buona qualità. Si tratta di una corda con una rigidezza medio-elevata con valori sempre maggiori di 1.00kg/mm, a riprova di un filamento di piglio agonistico destinata a giocatori di quarta alta, terza e seconda categoria. Il valore di potenza è discreta ma le caratteristiche che brillano particolarmente sono quelle di controllo, presa delle rotazioni e stabilità, che assicurano prestazioni e durata dinamica più che soddisfacenti. La perdita di tensione attesa dopo le prime ore di gioco è piuttosto limitata e di tutto rispetto in rapporto a quanto solitamente constatabile con corde di pari rango.

Il valore della resilienza di punta è elevato a garanzia di una uscita di palla veloce e reattiva che restituisce una buona risposta in termini di gioco pur non trattandosi di una corda "elastica" e resiliente. Il confort generale, dato dalla combinazione della rigidezza statica e della rigidezza dinamica restituisce un valore medio-basso che suggerisce un utilizzo a tensioni medio basse comprese fra 19 ed i 23kg. La STILL IN BLACK POLYVALENT è una corda in co-poliestere da prendere in considerazione da tutti coloro che cercano una soluzione di sostanza, di buona qualità, orientata a controllo e rotazioni e capace di esaltarsi sulle giocate di forza e di potenza. Possibile e assolutamente consigliabile l'utilizzo in ibrido con corde multifilamento, budello sintetico, budello naturale come pure con poliesteri sottili e rigidi per la creazione di un set-up finalizzato alla massimizzazione dello spin.

 


Test corda HTS STILLinBLACK 27 Maggio 2016 18:05

La corda HTS di STILLinBLACK è il classico monofilamneto agonistico con rigidità abbastanza alta, con una tenuta di tensione ottima, un ottimo controllo e una buona potenza. 

Di seguito la scheda tecnica dell'ing. Medri:

STILL IN BLACK HTS è una corda molto tosta! Nonostante il calibro sottile, la rigidezza statica è piuttosto elevata e sempre superiore al valore di 1.10kg/mm. Questo significa che la corda è destinata ad un'utenza di tipo agonistico di medio-alta categoria alla ricerca di calibri sottili e reattivi, tipicamente destinati a pattern di tipo "denso" del tipo 18x20 - 16x20 - 16x21.

La corda riceve dal test in macchina voti molto alti in tutti i settori, ma occorre rammentare che stiamo parlando di un filamento rigido che lavora dunque ad alto numero di giri e per il quale serve impegnare una buona dote di velocità di braccio e potenza.

La stabilità dinamica è piuttosto elevata ed assicura una buona tenuta di tensione in campo oltre le prime due ore di gioco. La reattività del filamento è piuttosto buona a riprova di una uscita di palla veloce e rapida a patto di non eccedere con le tensioni che non dovranno superare il range indicato come ottimale, compreso fra i 20 ed i 24kg.

Il livello di confort non è altissimo data la rigidezza, sia statica che dinamica, che dunque ci descrive un set che privilegia le prestazioni al confort di marcia.

Da valutare assolutamente l'utilizzo in ibrido che può essere accoppiato con corde in synt-gut, in multifilamento o con un bel monofilamento di tipo rigido per creare set-up finalizzati alla massima presa delle rotazioni.

Corda agonistica molto versatile, interessante e particolarmente piena di personalità. Scelta ottimale su reticoli medio-fitti e su pattern di tipo medio in accoppiamento ibrido (tradizionale e/o reverse) in funzione alle proprie necessità ed esigenze.

buon divertimento


Test Corda Powerful di Still in Black 21 Aprile 2016 18:13

Oggi vi presentiamo una delle ultime arrivate del marchio francese Still in Black, la corda Powerful e naturalmente lo facciamo presentandovi il test meccanico dell'ing Medri.

Corda di colore bianco, agonistica e con buon equilibrio tra potenza, tenuta di tensione e spin. Eccovi di seguito le chede dell'ing. Medri, buona lettura:

Corda dal comportamento lineare piuttosto buono accompagnato da una notevole rigidità statica e medio-alta rigidità di tipo dinamico --> 230lb/inch.
La corda si presenta come filamento di tipo agonistico destinato ad un pubblico di atleti di medio-alto livello che sono in grado di sfruttare le doti della corda essendo in possesso di discreta tecnica e velocità di braccio.
Discrete doti di potenza accompagnate da un livello di stabilità generale piuttosto elevato ed un controllo atteso di buon livello avvalorano la descrizione della powerful come corda destinata a coloro che cercano un armeggio in grado di restituire un buon mix di potenza-controllo e durata.
La reattività è più che buona il che garantisce, in accoppiamento con la rigidità piuttosto spiccata e la finitura superficiale, buona propensione allo spin.
Le tensioni consigliate medio-basse per godere appieno delle caratteristiche della corda ed evitare di trovarsi alle prese con un piatto corde del tipo "racchettone da spiaggia" data pure la tenacità del materiale di base. (20-22kg)
Durata dinamica discreta caratteristiche di resistenza meccanica ne assicurano la possibilità di utilizzo anche ai buoni picchiatori e defessi amanti della spinta da fondo.

Una corda di natura agonistica per una fetta di atleti di livello medio-alto alla ricerca di una corda di sostanza in grado di coniugare in modo completo ed equilibrato potenza, controllo, presa delle rotazioni e durata dinamica senza essere alle prese con una corda "sbilanciata" su uno di questi versanti. Un set-up che fa dell'equilibrio la sua forza assoluta.